cura-di-sè

La cura di sé e la nostra creatività

Che relazione esiste tra la cura di sé e la nostra creatività? Molta direi e mi spiego meglio.

Se lavori in proprio – ed in particolare se sei agli inizi – la tua passione per il lavoro può essere alle stelle e finisci così con il lavorare ben oltre l’orario che magari ti sei data.
Agli inizi poi non riesci a delegare molte parti del tuo lavoro e finisce così che ti prendi una pausa solo quando succede qualcosa di importante o quando arrivi con l’essere particolarmente stanca.
In poco tempo in questo modo finisci col trovarti stressata e molto molto stanca.

Per ovviare a questo è necessario innanzitutto imparare a lavorare programmando le cose in anticipo e se non hai scadenze imminenti a prenderti le giuste pause.
Il rischio è quello di sentirsi senza la giusta energia e questo fa calare irrimediabilmente la tua creatività.

Cura di sé è uguale a energia che è uguale a creatività.

La cosa più produttiva che tu puoi fare – in primo luogo – è staccare dal lavoro. Per poi fare tue delle semplici abitudini e dei gesti di cura verso te stessa che ti diano la giusta carica e che ti rendano così anche più creativa.

Per cominciare per poter pianificare sin da subito il tuo business e avere così tempo utile per la tua cura puoi iscriverti al corso gratuito TO DONE andando semplicemente qui!

Intanto cosa puoi fare sin da subito per non stressarti e prenderti invece cura di te?

Se sei particolarmente stanca e stressata la cosa più utile che tu possa fare è appunto staccare dal lavoro. Finiresti altrimenti con il non fare le cose per bene e con l’essere certamente meno efficace.

  • Prenditi almeno un giorno di pausa e stai solo con te stessa.
  • Prenditi 20 minuti di stacco e munisciti di un foglio di carta bianco e butta giù l’elenco di tutte le cose che hai da fare senza esprimere su queste un giudizio.

Prendi poi gli impegni più grandi e spezzettali in micro attività da gestire e portare avanti una per volta.
A questo punto prendi la più urgente in ordine di priorità e portala a termine. Fai una pausa ascoltando della musica o bevendo una tisana e poi passa alla successiva.
In poco tempo senza esagerare vedrai che porterai a termine la tua lista.

  • Ascoltati. Prese dal lavoro, dalla famiglia, figli. mariti, fidanzati spesso finiamo con il non ascoltarci, al non dare attenzione alla nostra parte più profonda di noi stesse. Prendi l’abitudine di scrivere un diario.

Forse ti sembrerà strano ma la cura di sé è strettamente connessa al la lavoro.
Quando lavori sei fortemente focalizzata su obiettivi pratici da poter raggiungere e se non fai incrementare la tua energia con le giuste pause e lo svago la tua creatività ne risente.

Bastano anche solo 15 minuti al giorno ed in 15 minuti si possono fare tantissime cose. Dal darsi lo smalto alle unghie a effettuare una mini sessione di pilates come lo scrivere le pagine di un diario.

  • E’ d’obbligo mettere questi momenti di stacco in agenda come facciamo per gli appuntamenti di lavoro o per quelli del medico.

Ci sono fasi e momenti poi del nostro lavoro in cui dobbiamo fare le cose per forza.

  • In questo caso è utile porsi la domanda: è un “dovere” o può essere “un piacere e fare bene a me stessa”?

Tipico caso è il fare le fatture.
Senza dubbio è un dovere che posso farmelo piacere. Quando faccio le fatture alla fine tengo in ordine la mia contabilità. Questo mi permette di vedere quanto ho guadagnato e di quanto sono cresciuta o meno.
Se per te è una cosa particolarmente noiosa puoi sempre delegare le tue fatture ad un assistente virtuale.
In questo modo hai tempo utile non solo per fare meglio il tuo marketing e la tua comunicazione ma anche per te stessa.

  • Facciamo però attenzione alla stanchezza dovuta alle cose che non sono proprio lavoro come lo stare troppo tempo sui social e seguire quello che fanno gli altri.

Se ricadi in quest’opzione e che il tempo che passi sui social è veramente troppo direi che un sano detox digitale è d’obbligo.

Ora hai notato che quando stacchi magari quando sei in vacanza, ma anche quando sei sotto la doccia ti vengono le idee più geniali e creative?
Tu come sei messa a pause? A cura di te, ad energia e creatività?

Comincia col capire quale può essere l’azione utile da fare subito. Come ad esempio curare meglio la tua newsletter o scrivere più assiduamente sul blog o postare giornalmente su Instagram per poter migliorare il tuo marketing e farlo diventare un’attività piacevole.

All’inizio comincia con una sola di queste cose per finire col diventare brava in quella scelta. Poi a poco a poco potrai spostare l’attenzione su altri strumenti utili.

 Ti ricordo che ci vuole tempo per avere risultati concreti e molta pazienza e costanza. Il mondo dell’online è diverso da quello dell’offline in cui il contatto empatico è immediato e da subito tangibile. Il rapporto di fiducia nell’online si costruisce nel tempo.

Scarica ora la check list gratuita che ti aiuta a dare un boost di energia al tuo business sin da subito. Vai semplicemente qui!

P.S. Se hai trovato utile questo articolo leggi i precedenti e condividilo sui tuoi canali. I miei articoli solitamente – a parte le dovute pause – escono ogni due venerdì. Seguimi anche su Facebook e su Instagram.

Comments are closed.